“Aperitivo tra le righe”. A Nurachi è il turno di Francesco Abate

8 Agosto 2022

Proseguono a Nurachi gli incontri con l’autore della rassegna letteraria “Aperitivo tra le righe”.
Mercoledì 10 agosto alle 20 il giornalista e scrittore Francesco Abate presenta nella corte del Museo Comunale Peppetto Pau, il suo nuovo romanzo con protagonista Clara Simon, “Il complotto dei Calafati”. Dialogherà con l’autore Jimmy Spiga. La rassegna è promossa dal Comune e dalla Biblioteca di Nurachi, con la collaborazione di Comes Cooperativa Mediateche Sarde e Associazione Itinerandia.
Sarà presente la Libreria Canu di Oristano.


FRANCESCO ABATE (Cagliari, 1964). Ha esordito con Mister Dabolina (Castelvecchi, 1998). Sono seguiti Il cattivo cronista (Il Maestrale, 2003), Ultima di campionato, da un soggetto vincitore del
premio Solinas (Il Maestrale, 2004/ Frassinelli 2006), Getsemani (Frassinelli, 2006) e I ragazzi di città (Il Maestrale, 2007). Con Einaudi ha pubblicato Mi fido di te (Stile libero 2007 e Super ET 2015), scritto a quattro mani con Massimo Carlotto, Così si dice (2008), Chiedo scusa (con Saverio Mastrofranco, Stile libero 2010 e Super ET 2012 e 2017), Un posto anche per me (2013), Mia madre e altre catastrofi (2016), Torpedone trapiantati (2018). Con I delitti della salina (2020) ha
debuttato una nuova protagonista femminile nel giallo italiano, la giornalista investigativa Clara Simon, le cui avventure proseguono nel secondo titolo della serie Il complotto dei Calafati (2022).
È fra gli autori dell’antologia benefica Sei per la Sardegna (Einaudi 2014, con Alessandro De Roma, Marcello Fois, Salvatore Mannuzzu, Michela Murgia e Paola Soriga).


-Il complotto dei Calafati (Einaudi editore, 2022).

Una coppia di nobili e il loro autista sono assassinati in un agguato. Il delitto rischia di avere gravi conseguenze politiche: tutto porta verso la pista socialista. Eppure qualcosa non torna. In particolare a Clara Simon, collaboratrice senza firma de «L’Unione». Clara è giovane, bella e ricca. Quello che non le perdonano a Cagliari è di
essere per metà cinese e di voler diventare la prima giornalista investigativa italiana.

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV