Barca a vela in avaria. La Guardia Costiera di Oristano salva la vita a 4 persone

16 Gennaio 2021

Alle 09:20, circa, è giunta alla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Oristano una segnalazione in merito ad una unità a vela di 12 metri, con quattro persone a bordo di nazionalità danese (due uomini e due donne di ventiquattro anni), in estrema difficoltà. La stessa imbarcava acqua ed aveva il motore ausiliario e anche il timone in avaria.
L’unità da diporto in difficoltà si trovava a circa 30 miglia (55 chilometri) ad Ovest del Golfo di Oristano, con condizioni meteomarine particolarmente difficili (onde alte 3,5 metri). L’unità era riuscita a lanciare l’allarme Mayday direttamente dalla Danimarca, attraverso il sistema di comunicazione satellitare denominato INMARSAT (International Maritime Satellite Organization).


Ricevuta la comunicazione, prontamente la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Oristano ha assunto l’assetto di emergenza e disposto l’uscita della Motovedetta SAR CP 893, in grado di operare per attività di
soccorso anche in condizioni meteo marine particolarmente avverse.
Contestualmente, è stata dirottata in zona la Motonave Amatrice, battente bandiera italiana, partita alle 08:00 dal porto di Oristano ed in navigazione fuori dal medesimo golfo.
Immediatamente, è stato altresì stabilito un contatto radio con l’unità in difficolta,
fornendo al proprietario della barca idonee istruzioni, al fine di portare la loro rotta in direzione dei soccorritori inviati e ridurre, conseguentemente, i tempi di intercettazione del mezzo.
Alle 10:55 la Motonave Amatrice ha avvistato la barca a vela e determinato l’esatto punto nave, passando le informazioni anche alla M/V CP 893.

La dipendente Motovedetta CP 893 ha intercettato l’unità alle 11:05 circa e, nonostante le estreme critiche condizioni meteo marine in atto, è riuscita ad affiancarla ed a issare a bordo le quattro persone, prima che la barca affondasse completamente. Le operazioni si sono concluse alle 11:15 circa.
Alle ore 12:45 la Motovedetta CP 893 è giunta in porto e sbarcato le quattro persone in buono stato di salute e che non hanno richiesto alcun intervento sanitario.
L’attività ha messo ancora una volta in evidenzia la professionalità del personale della Guardia Costiera di Oristano che ha operato in Sala Operativa e l’elevata perizia marinaresca del personale imbarcato a bordo della Motovedetta CP 893 che, nonostante le decise avverse condizioni
meteomarine, ha prestato soccorso all’unità in difficoltà con celerità e gestendo le operazioni in completa sicurezza.

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV