Cabras. Muore Sisinnio Poddi, l’uomo a cui la storia (e non solo) deve molto.

27 Settembre 2020

Sisinnio Poddi e’ il contadino di Mont’e’ Prama. Il Gigante del Sinis. Colui che in un’apparente normale giornata di Marzo, insieme all’inseparabile amico Battista Meli, ha contribuito a cambiare la storia della Sardegna. Era il 1974 e come ogni giorno si trovava sul suo terreno, pronto al duro lavoro del bracciante agricolo. All’improvviso, i due contadini scorsero una pietra. Non era come tutte le altre, aveva la forma di una testa ben modellata: era il primo gigante di Mont’e’ Prama e lui capi’ subito di essere di fronte a qualcosa di meraviglioso. Andò immediatamente a riferire alle autorità del paese. Iniziarono gli scavi. Misero un luce un autentico tesoro archeologico, che per troppi anni, venti lunghi anni, rimase chiuso in una stanza museale. La storia deve molto a Sisinnio Poddi, che mai è stato celebrato per quello che meritava. Quello che non gli è stato dato in vita, si può fare ancora oggi, consegnandolo a futura memoria.

Ciao Sisinnio, ti ricordiamo con alcuni versi da un libro del Professor Giovanni Lilliu:

E noi saremo le tue sentinelle, proteggeremo Te, sino all’infinito. Non avrai paura dell’ignoto, saremo sempre con Te, sempre vigili e svegli. Come in vita un esercito ha tutelato la Tua degna persona, ora in morte ci siamo noi, a vegliare il Tuo sonno eterno. Tu riposa, noi non dormiremo mai come dei valorosi e fedeli guerrieri

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV