Nelle spiagge del Sinis manca l’energia. Lavori a rilento e chioschi in difficoltà

4 Marzo 2021

La denuncia è dei consiglieri di minoranza nel Comune di Cabras: parte del litorale del Sinis, e in particolare le spiagge di Maimoni e Mariermi, non sono servite dall’energia elettrica e le attività che insistono in quelle località sono fortemente penalizzate.

Gianni Meli, Federica Pinna, Antonello Fara, Sara Meli e Antonello Manca fanno notare che “i lavori sarebbero dovuti partire a fine estate scorsa, poi sono stati rimandati ulteriormente a fine Novembre 2020 per essere ultimati il 29/01/21, come riporta il cartello del cantiere”.


Ad oggi, però, non c’è traccia dei mezzi meccanici che dovrebbero scavare per portare l’energia elettrica ai chioschi di Mariermi e Maimoni.
“Ed e’ giusto sottolineare anche che i soldi per i lavori di elettrificazione sono frutto di un finanziamento regionale di circa 800.000 euro, ottenuto nel 2017 dalla precedente amministrazione – proseguono i cinque esponenti dell’opposizione -. Questo va ribadito perché il Sindaco ha sempre accusato la vecchia amministrazione di aver lasciato in eredità enormi grattacapi e debiti, ma mai si ricorda di menzionare i finanziamenti ereditati, per i quali basterebbe far funzionare la macchina burocratica da lui rimaneggiata più volte”. Antonello Fara, Federica Pinna, Sara Meli, Antonello Manca e Gianni Meli sollecitano l’amministrazione comunale, chiedendo di accelerare i tempi per la realizzazione di quest’opera entro le festività pasquali.

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV