Pesca abusiva notturna e sequestro di ricci. La Forestale sanziona 4 subacquei

4 Marzo 2021

Ancora sanzioni del Corpo Forestale della Sardegna nelle acque occidentali dell’isola. In tre distinte operazioni, sono stati sanzionati 4 pescatori: due professionisti, che pescavano in orario notturno e due abusivi che pescavano ricci in area interdetta.

I professionisti son stati trovati in possesso di attrezzatura per la pesca in orari non consentiti dalla legge, e cioè dal tramonto all’alba. Hanno ricevuto una sanzione di 1000 euro ciascuno e il pescato è stato donato alle suore giuseppine della mensa della carità.

Per quanto riguarda i pescatori di ricci, il primo ha ricevuto la sanzione di 3 mila euro per pesca in luogo (Porto Palma) e orari (si può pescare da lunedì al sabato dalle 8 alle 14) non consentiti. Il secondo, è stato multato di 1000 euro non essendo professionista (gli amatori e sportivi non possono prelevare neanche un esemplare). I 300 ricci, essendo ancora vivi, sono stati rigettati in mare

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV