Sanità Oristano. Dopo l’incontro col Prefetto, i sindacati revocano lo stato di agitazione

13 Maggio 2021

L’annuncio durante l’incontro col Prefetto: i sindacati oristanesi del settore sanità revocano lo stato di agitazione. Al tavolo da remoto, tenutosi questo pomeriggio e chiesto dalle Federazioni territoriali fp cgil – cils  fp – uil  fpl – cimo  – ats anaao assomed –aaroi emac, hanno partecipato anche l’Assessore Regionale della Sanità, Mario Nieddu e il Commissario Assl di Oristano, Cossu.

Molti i temi affrontati: problematiche dei presidi ospedalieri di Oristano e Ghilarza; carenza di medici e infermieri, campagna vaccinale.

Il Prefetto, consapevole delle difficoltà oggettive ulteriormente  aggravate dalla pandemia, ha garantito che intende “battersi come un leone” per tutte le problematiche che riguardano Oristano e la sua provincia, stimolando comportamenti virtuosi.

La riunione in Prefettura

Prende atto con soddisfazione della revoca dello stato di agitazione e l’impegno di tutte le Parti coinvolte a “lavorare in un’unica direzione nell’interesse della collettività che attende dalle istituzioni risposte all’altezza dei tempi di crisi in cui  ci è dato vivere”.

Apprezza infine l’apertura verso il successivo confronto fra i Tecnici che coinvolga l’ATS e consenta loro di affrontare le singole specifiche problematiche in un processo virtuoso di rinnovamento di un settore fondamentale per la Comunità oristanese.

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV