Temussi snobba Prefetto e sindacati ad Oristano. “Ma non ci fermiamo”

9 Giugno 2021

Cinque sigle sindacali del settore sanità si sentono “prese in giro per l’ennesima volta dal Dott. Temussi e di conseguenza dall’ATS che lui rappresenta, nonché dalla classe politica che lo ha espresso”. Cimo, Anao-Assomed, Arooi, Cgil, Cisl e Uil avevano in programma una riunione col commissario Temussi, alla presenza del Prefetto di Oristano, “ma per l’ennesima volta si è sottratto a un confronto con le Organizzazioni Sindacali, non presentandosi a un appuntamento preventivamente concordato e il cui garante è stato il Prefetto della Repubblica, Dott. Fabrizio Stelo” – fanno sapere i rappresentanti sindacali.

L’impegno a una nuova riunione in videoconferenza era stato sottoscritto anche dall’Assessore Nieddu, che aveva garantito un nuovo confronto, dopo quello disertato dal commissario Temussi un mese fa.

“Niente di tutto questo, solo un assordante silenzio da parte di chi non ha argomenti e di chi non ha nessuna intenzione di ragionare su cosa stia succedendo nella sanità oristanese, da parte di chi non vuole dare risposte, o molto più probabilmente non ne ha, perchè ha deciso di continuare a smantellare la nostra sanità e probabilmente si adopera essenzialmente per questo obiettivo – attaccano i sindacati -. Ora ci aspettiamo una presa di posizione da parte delle forze politiche oristanesi, e non solo, nei confronti di questo atteggiamento irriguardoso verso il rappresentante dello Stato, i sindacati, ma soprattutto nei confronti dei cittadini oristanesi, ormai abbandonati da questa amministrazione”.

Le organizzazioni sindacali dei lavoratori della sanità dopo questo ennesimo sgarbo non rinunciano a proseguire la battaglia, “semmai siamo ancora più decisi a sostenerla, a difesa della sanità oristanese” scrivono Giampiero Sulis (Cimo), Luigi Curreli (Anao Assomed), Giuseppe Obinu (Arooi), Cristina Pompianu (Cgil Fpl), Michele Zucca (Uil Fpl), Marco Efisio Pisano (Cisl Fpl).

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV