Tharros. Suazo per il dopo Murru?

30 Novembre 2022

È molto più di un’indiscrezione quella che vorrebbe David Suazo, ex centravanti del Cagliari, sulla panchina della Tharros. Nel pomeriggio, dopo la sonora sconfitta per 5 a 2 col Carbonia in coppa Italia, si è dimesso il mister Giampaolo Murru. Il rapporto coi giocatori si è deteriorato e lo spogliatoio sta attraversando un momento di crisi. Che la panchina saltasse era nell’aria e il patron Tonio Mura aveva già sondato la disponibilità di alcuni allenatori. Il nome altisonante sarebbe quello di Suazo, reduce dall’esperienza a Carbonia e oggi senza panchina. Mura starebbe valutando. Quest’anno l’obiettivo è la salvezza, ma bisogna mettere basi solide per il prossimo campionato.

L’alternativa sarebbe quella di Maurizio Nulchis, l’allenatore che ha dato il via al nuovo corso biancorosso con Tonio Mura. Nulchis sarebbe l’uomo di carattere che Mura cerca per risvegliare i giocatori dall’attuale torpore. Stasera il patron della Tharros parlerà con alcuni fedelissimi, tra dirigenti e gruppo squadra. Domani l’allenamento sarà diretto dall’allenatore della juniores, Luca Congiu.

Intanto, sono pronti all’esordio in campionato almeno due giocatori. Si tratta di Raffaele Esposito ed Enzo Grinbaum, che si allenano già da qualche giorno con la Tharros, ma essendo svincolati solo dal primo dicembre, non potevano ancora giocare. A Gavoi ci saranno. Esposito è un portiere di grande esperienza, che ha toccato i palcoscenici da professionista prima di approdare in Sardegna, ultima esperienza nel Monastir. Grinbaum è il fratello del difensore già in rosa biancorossa e gioca da centrocampista. Devono dare la solidità che oggi manca.

Vuoi avere visibilità e promuovere la tua azienda?

Contattaci e sarai richiamato subito

    Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy e sul trattamento dei dati personali clicca qui

    Progetto comunicazione Vento ADV