Oristano. I commercianti di Via Figoli: “La chiusura al traffico ci danneggia”

Non vogliono la strada chiusa nei fine settimana e hanno firmato una petizione, portata all’attenzione del Sindaco Andrea Lutzu.

Sono i commercianti del primo tratto di Via Figoli, dal civico 61 all’intersezione con Via Verdi. Nelle prime due settimane di sperimentazione hanno documentato cosa significa non far passare le auto davanti ai loro esercizi: il vuoto totale.

Via Figoli deserta durante la chiusura al traffico

Per questo motivo, hanno deciso di raccogliere le firme e portarle in Comune, dove la petizione è stata protocollata nei giorni scorsi. “Comprendiamo quali sono le ragioni dell’amministrazione e le riteniamo lodevoli, perché l’intenzione è quella di dare una mano ai commercianti – si legge nella petizione – Però, come già successo per le “notti bianche” negli anni passati, dobbiamo constatare che i nostri locali non ne traggono giovamento”.

Chiedono quindi che la strada venga riaperta al traffico veicolare nel primo pezzo, per consentire alle macchine di arrivare fino all’intersezione con Via Verdi ed eventualmente svoltare a destra.

Condividi questa notizia: