Azione coordinata dei carabinieri di Oristano. Arresti e denunce

I carabinieri della compagnia di Oristano, coordinati dal comandante Francesco Giola, hanno effettuato un’azione coordinata di prevenzione allo spaccio delle sostanze stupefacenti. Ecco tutti i risultati dell’operazione:

  1. in Riola Sardo, i carabinieri delle Stazioni di Riola Sardo e San Vero Milis hanno:
    a) tratto in arresto in flagranza di reato S.L.S. pregiudicato classe 1970 da Riola Sardo.
    L’uomo è stato bloccato nell’atto di cedere 1 gr. di eroina ad un altro disoccupato di San Vero Milis. L’arrestato è stato sottoposto a perquisizione personale estesa anche al suo domicilio rinvenendo in suo possesso:
  • gr. 220 di marijuana;
  • nr. 1 bilancino di precisione;
  • materiale vario atto al confezionamento dello stupefacente.
    Su disposizione dell’A.G. è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, tuttora in corso;
    L’acquirente della sostanza stupefacente è stato invece segnalato alla Prefettura di Oristano quale assuntore.

b) in Oristano, i carabinieri della stazione capoluogo hanno tratto in arresto nella flagranza di reato di evasione V.D., cittadino serbo classe 1986, residente a Porto Torres, poiché in permesso premio, non ha fatto rientro alla Casa Circondariale di Sassari, dove era ristretto per espiare una pena definitiva. Il predetto è stato associato presso la Casa Circondariale di Oristano, dopo la convalida dell’arresto avvenuta nella mattinata odierna, con rinvio dell’udienza a lunedì p.v.

c) in Narbolia, i carabinieri della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà per porto abusivo di coltello e danneggiamento una donna una donna del luogo classe 1987, che all’esito di una perquisizione personale è stata trovata in possesso di un coltello di genere proibito, nonché riconosciuta dalla vittima quale autrice del danneggiamento di quattro pneumatici.

d) in San Vero Milis, carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un uomo classe 1976, domiciliato a San Vero Milis, poiché a seguito di controllo e successiva perquisizione estesa anche al suo domicilio è stato trovato in possesso di :

  • nr. 1 telefono cellulare risultato provento di furto perpetrato il 02 agosto 2019 ai danni di un signore del luogo;
  • nr. 3 munizioni per arma comune da sparo illegalmente detenute.

e) in Marrubiu, i carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un disoccupato classe 1992 del luogo, poiché sottoposto a controllo e successiva perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello di genere proibito.

f) in Oristano, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, hanno rinvenuto e sequestrato nr. 5 dosi di marijuana occultate in una fioriera di una pubblica piazza.

g) in Usellus, i carabinieri della Stazione di Asuni, hanno deferito stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica, una donna classe 1972, poiché sorpresa alla guida del suo veicolo con un tasso alcolemico pari a 0,85 g/l. Alla donna è stata ritirata la patente di guida.

h) in Mogoro, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, hanno segnalato al Prefetto di Oristano due giovani cagliaritani, quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché controllati e sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso di un piccolo involucro in cellophane contenente “hashish”.

Condividi questa notizia: